BBO & MADROCK cantano il lato oscuro del rap nell’album “Ultimo anno di luce”

BBO-Madrock

BBO & Madrock, rispettivamente al secolo Carlo Alberto Falco e Luca Madrucci, grazie alle loro affinità artistiche e caratteriali, hanno lavorato collaborando a 360° su testi e musiche e dato vita al cd Ultimo Anno Di Luce; lavoro il cui titolo già la dice lunga sugli argomenti trattati e sugli umori sviscerati nelle tracce del disco.

A partire dal titolo infatti si potranno già chiaramente intuire come lo stress, la malattia, lo stato politico attuale, i drammi personali, le depressioni e la solitudine abbiano portato ad esporsi in un disco dalle tonalità cupe e decisamente atipiche rispetto al panorama rap attuale.
L’eccezionale empatia tra i due artisti li ha portati a completarsi a vicenda e rendere possibile l’ideazione e la costruzione di Ultimo Anno Di Luce. Le sonorità create da Madrock si disegnano in beat che si mescolano con strumenti analogici e campionamenti, fino ad acquisire sonorità che si avvicinano molto a quelle delle colonne sonore di alcuni film thriller; BBO nelle sue rime affronta tematiche serie e profonde che rendono l’album un coacervo di macabra follia che danza tra paesaggi lugubri e malinconia.

Ma chi sono BBO & Madrock?
Carlo Alberto Falco in arte BBO inizia il suo percorso artistico come breaker per poi avvicinarsi alla tecnica della musica rap. L’anima cupa dell’artista ha qui trovato sfogo in rime nere, blasfeme e struggenti ed in canzoni lugubri e a volte tristi, incentrate sul sociale e sulla politica.
BBO ha lavorato in vari progetti, pubblicando due album con i Vomitorz e contemporaneamente lavorando anche su altre sonorità che ne hanno arricchito il bagaglio artistico.

Luca Mandrucci in arte Madrock nasce come cantante rap ma in seguito decide di abbandonare la voce per dedicarsi alle composizioni musicali, mescolate tra suoni digitali e strumenti analogici.
La sua natura ermetica e l’alienazione che ha contraddistinto tutta la sua infanzia hanno portato Madrock ad esprimere le sue sensazioni e a gettar fuori ciò che ha dentro nell’unico modo in cui gli è possibile farlo: creando musica.

Di seguito il video di Barnard 68 primo singolo estratto dall’album del duo.

BARNARD 68 – OFFICIAL VIDEO

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.