BASEMENTS: il nuovo inizio della rock band è la “Fine di niente”

Basements-brucio-lento

La Nuova Proposta di oggi è una band romagnola, i BaseMents, che con la loro carica e determinazione tornano in scena dopo aver conquistato credibilità con il loro EP d’esordio Mirror, lanciato proprio un anno fa. ma ora l’attenzione e le forze sono tutte per il nuovo progetto discografico che vede il gruppo traghettare il proprio suono dalla lingua inglese all’italiano.

È infatti disponibile da marzo 2015 Brucio Spento, nuovo EP dei BaseMents distribuito e promosso da ALKA record label. Un lavoro composto da quattro tracce dalle quali è stato estratto il primo singolo La Fine di Niente, attualmente in rotaziona radio e Tv grazie al video ufficiale realizzato da Francesco Agostini e grazie al quale conosciamo i volti dei membri del gruppo, oltre ad una storia sullo sfondo capace di rendere il messaggio del brano attraverso scenari evocativi.

LA FINE DI NIENTE – BASEMENTS – VIDEO

Un pezzo che esalta la nullità del potere effimero, quello in mano a  chi è portato a sentirsi padrone del mondo salvo poi rendersi conto di non avere nulla di quel che conta davvero, imparando che il materiale di cui è fatta la serenità si costruisce giorno dopo giorno affrontando tutti i colori e le difficoltà che l’esistenza porta davanti ai nostri occhi.

Un degno biglietto da visita per lo stile dei BaseMents, con la riconoscibile e potente voce di Andrea Zanni ad accendere un’energico e convincente insieme che ritroviamo nelle quattro tracce, registrate presso il Freedom Studio Recording di Jolanda di Savoia (FE), sotto la produzione artistica di Michele Guberti (Dance With The Bear) e Massimiliano Lambertini (già al lavoro con Koiné, Following Friday, Triobrio Deluxe, The Bankrobber).

Una bella realtà, musicalmente limpida e onesta, che con la nuova produzione in italiano si arricchisce di un valore aggiunto che siamo certi porterà soddisfazioni al giovane gruppo composto da Andrea Zanni (chitarra e voce), Manolo Liuzzi (chitarra e cori), Marco Villa (basso) e Alberto Piccioni (batteria e cori).

Quattro musicisti che si sono amalgamati a Misano Adriatico in provincia di Rimini nel Gennaio 2013, in un sodalizio che poggia le proprie fondamenta   sull’ammirazione reciproca proiettata all’espressione della creatività di ciascuno con l’obbiettivo di produrre musica inedita veicolata nel mondo del rock, obbiettivo centrato con il primo EP Mirror e affinato con la nuova avventura discografica di Brucio Spento, dove crescita ed evoluzione del gruppo si trasformano in un lavoro improntato al concept di un viaggio introspettivo dell’anima che sradica e fa emergere l’irrefrenabile entusiasmo del fare alternato alle fragilità e alle debolezze dell’essere umano.

Per conoscere meglio il mondo fatto di rock e anima dei BaseMents potete collegarvi alla loro pagina Facebook (QUI), dove troverete anche tutti i dettagli della loro intensa attività live.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: