Arriva PAPA FRANCESCO nei negozi di dischi: il 13 novembre esce “Wake up!” in tutto il mondo

wake_up_front_papa_francesco_album

A novembre, il mercato italiano si arricchirà con i nuovi dischi di Laura PausiniFranco Battiato e… Papa Francesco.

Siete sorpresi? Nessun refuso, ma un singolare esordio discografico che a dire il vero, promette grandi successi di vendita: le parole del carismatico Pope Francis, che in Italia ha conquistato tutti attraverso un sorriso e una favella italo-argentina irresistibili, saranno dunque al centro di Wake up!, concept album costituito da ben 11 tracce, che spaziano dal pop al rock, dalla musica latina al gregoriano.

papa_francesco_wake_up_cover

Naturalmente, il Santo Padre non andrà a intonare personalmente le varie canzoni, ma sarà presente con la propria voce nell’incipit dei brani –e in quattro lingue diverse, italiano, spagnolo, inglese e portoghese – attraverso gli estratti provenienti da alcuni suoi discorsi ai fedeli, con la collaborazione della Radio Vaticana e della Santa Sede, che ha annunciato: “Questo album vuole essere uno strumento perché ogni Cristiano, ma anche ogni uomo di buona volontà, possa portare con sé le preghiere, le speranze, le aspettative che Papa Francesco ha per ognuno di noi.”

Il cd – distribuito da Believe Digital su licenza di Multimedia San Paolo – è già acquistabile in pre-order su iTunes e uscirà contemporaneamente in tutto il mondo il prossimo 13 novembre, corredato da un booklet di 24 pagine che raccoglie anche i testi delle preghiere contenuti nell’album; il titolo Wake up! deriva da uno sprone fatto da Francesco in una sua orazione rivolta alla gioventù dell’Estremo Oriente in Corea del Sud, nel 2014: “Asian youth, wake up!” (Giovani asiatici, svegliatevi!). La settima traccia dell’album ne reca l’impronta vocale: la potete ascoltare qui di seguito. Si tratta dell’unico brano prescelto come anticipazione per chi volesse accostarsi al progetto ed eventualmente preordinare da subito il disco, dando così il proprio contributo al fondo di sostegno per i rifugiati in cui confluirà l’intero incasso della vendita.

Tra i compositori presenti nell’album, possiamo annoverare Tony Pagliuca (fondatore del gruppo Le Orme), Lorenzo Piscopo (in passato collaboratore di Anna Oxa, Giorgia e Articolo 31) e Giuseppe Dati, che ha scritto brani per Laura Pausini. Proprio lei, la Laura nazionale, che tempo fa nell’Edicola di Fiorello lanciò un simpatico appello al Santo Padre: “Caro Papa Francesco, cómo estás? Io vorrei cantare con te o per te: vogliamo fare un concerto della Madonna rock?!”

Chi l’avrebbe detto che un giorno, avremmo potuto vedere uno scontro al vertice delle classifiche musicali, tra la cantante italiana più conosciuta al mondo e l’amato Papa venuto dalla fine del mondo, talmente popolare da essere insignito dal Time come Persona dell’anno nel 2013. Chi la spunterà?

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: