ANTONELLA RUGGIERO: in arrivo un mastodontico disco con oltre 71 canzoni

Antonella Ruggiero

Antonella Ruggiero sta per tornare. Il mese del ritorno sarà quello di Ottobre che si sa, è un mese in cui la discografia in Italia si concede una bella botta di vita dopo il torpore dei mesi estivi e soprattutto in preparazione per il periodo di Natale, in cui sempre depone le speranze di metter via qualche numero importante in termini di copie che salvi l’annata tutta.

E’ pur anche vero che i dettami di un successo son cambiati ma anche se adesso bisogna tener conto dello streaming, per sancire un successo, è indubbio che dal punto di vista strettamente industriale, resta il numero di copie smerciate il numero più significativo nel bilancio di produzione.
Ed è proprio in questo momento importante che tornerà sul mercato una vera signora della musica, Antonella Ruggiero, che da oltre 40 anni è protagonista, prima coi Matia Bazar e poi in solitaria ( dal 1996 ) del mondo delle sette note… e che note, verrebbe da dire!
Si perché la vocalist, musicista e ricercatrice di suoni con la sua voce ci ha davvero fatto tutto ed oggi è pronta a regalarci il suo primo lavoro live, Quando Facevo La Cantante, dal titolo sarcastico, che arriverà sul mercato in tutte le forme possibili ( fisico, digitale, streaming ) e che vedrà la luce nel mese delle foglie gialle.

Quando Facevo La Cantante sarà un lavoro mastodontico, composto di 4 capitoli che prenderanno il là proprio da quello start solista del 1996, attraverso registrazioni mai pubblicate prima, che ci mostreranno anche tutto d’un fiato le varie evoluzioni di Antonella.
Anche se è stato reso noto che tra i 71 brani saranno presenti anche brani mai resi disponibili nella discografia ufficiale della nostra, al momento non è ancora possibile conoscere la tracklist del quadruplo disco; è già invece nota la lista di coloro che hanno, in qualche modo, preso parte a questo ambizioso progetto e tra gli altri saranno presenti: Frank Gambale, Mark Harris, Maurizio Colonna, Ramberto Ciammarughi, Riccardo Fioravanti, Bebo Ferra, Ivan Ciccarelli, Paolo Di Sabatino, Fabio Zeppetella, Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici, Luca Colombo, Renzo Ruggieri, Andrea Bacchetti, Arkè String Quartet, Guitart, Banda Osiris, I Virtuosi Italiani, Ensemble Hyperion, Italian Saxophone Orchestra, Coro Sant’Ilario e Coro Valle dei Laghi, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra del Friuli Venezia Giulia, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Sinfonica di Brescia, Orchestra Cantelli, I Pomeriggi Musicali e Polifonica Santa Cecilia.

Non ci resta che attendere il mese di Ottobre per bearci della voce di Antonella Ruggiero, esorcizzandone il titolo, perché non si può che augurarle che non prenda mai sul serio l’idea di appendere il cappello al chiodo.

Foto di Riccardo Panozzo

 

  Fabio Fiume nato a Napoli dove vive e lavora. È giornalista, critico musicale per le pagine del Roma, lo storico quotidiano campano. Contemporanemente ha scritto per diverse testate web, come Fegiz Files, Riserva Sonora, Donne e Manager di Napoli ed il glorioso Festival Blogosfere, a cura di Alessandra Carnevali che lo scelse personalmente come valida spalla al suo seguitissimo blog. Contemporaneamente scrive e conduce da 7 anni diverse rubriche per il Light MEGAzine, programma varietà di punta della milanese Radio Hinterland e con il cast della trasmissione, conduce tre edizioni della stessa da Sanremo in occasione del Festival ed un'edizione di Rozzano in Festa. Dopo altre esperienze live nel napoletano approda quest'anno alla gloriosa radio campana Club 91 come co-conduttore, nonché autore di Week end 91 - Qui c'è Musica