ALEX BRITTI e il suo grido di denuncia: “Perché?” è il nuovo singolo contro la violenza sulle donne

alex-britti-perche

Alex Britti è pronto a tornare e lo fa con Perché?, nuovo singolo in rotazione radiofonica dal 30 ottobre.

Il brano anticipa l’uscita del nuovo album prevista per la fine di novembre, caratterizzato da un nuovo sound, il blues, che si unisce alla chitarra elettrica (in sostituzione all’acustica), riferimento al ritornello corale che è una sorta di grido di collettivo di denuncia. La maggior parte delle donne NON denuncia: vuole solo DIMENTICARE.

Alex Britti si chiede Perché? le donne che avrebbero a disposizione leggi ad hoc e sostegno di ogni tipo, non denuncino la violenza subita? E Alex si espone in prima persona, grazie alla sua grande sensibilità verso il problema della violenza sulle donne e per un’esperienza diretta vissuta dallo stesso artista: un giorno, in un parco pubblico, ha assistito alla scena di un uomo che prendeva a pugni una donna. Alex è intervenuto in difesa della donna, riuscendo a placare la violenza e a dare il primo soccorso alla vittima. L’uomo era il marito della donna.

Quello che più ha colpito Britti, era il terrore negli occhi della donna all’idea di denunciare il marito e il rifiuto di farsi accompagnare in ospedale per farsi curare, perché lei, nonostante tutto, doveva tornare a casa, dove probabilmente c’erano i suoi figli da accudire e li marito-carnefice a cui sottostare nuovamente.

Nei mesi successivi Alex Britti ha elaborato un forte senso di frustrazione ed impotenza riguardo questo tipo di violenza, elaborazione che ha portato alla creazione in musica e parole. Nasce così Perché? che vuole anche dare un aiuto concreto alle donne vittime di violenza: una parte dei proventi sarà infatti destinata alla Onlus WeWorld, ONG che lavora da oltre 15 anni per difendere i diritti di donne e bambini in Italia e nel mondo. In particolare in Italia opera attivamente in azioni di contrasto alla violenza contro le donne con progetti di sensibilizzazione e progetti concrete sul territorio.

“L’espressione “violenza contro le donne” comprende tutti gli atti di violenza contro il genere femminile che si traducono, o possono tradursi, in lesioni o sofferenze fisiche, sessuali o psicologiche per le donne, incluse le minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica che nella vita privata”.

Il brano sarà accompagnato anche da un videoclip con la regia di Ivano De Matteo e la partecipazione di attori e attrici tra cui: Carolina Crescentini, Massimiliano Bruno, Francesco Montanari, Michela Quattrociocche, Anna Ferzetti, Andrea Delogu, Rolando Ravello, Caterina Shula, Luca Lionello, Giulia Elettra Gorietti, Gian Marco Tognazzi, Fabrizia Sacchi e Vincent Riotta.

Le immagini saranno usate per la campagna di sensibilizzazione di WeWord mirata al drammatico problema della violenza sulle donne.

ALEX BRITTI – PERCHÉ – COPERTINA

alex-britti-perche

Foto di copertina: pagina Facebook dell’artista

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: