ALESSANDRO BATTISTINI lancia la sua “Winter Time” e conquista il pubblico di Londra (AUDIO)

alessandro_battistini_allmusicitalia

Con due concerti londinesi, il cantautore Alessandro Battistini si è lanciato alla conquista del Regno Unito, forte della pubblicazione in free download di Winter Time, una canzone da caminetto che gioca sulla classica metafora inverno come stagione/inverno come fase della vita; un blues intimo e pacato, che è altresì brano d’amore: «In una fredda giornata di dicembre, immagino di essere al fianco della mia compagna Francesca – spiega, nel comunicato del singolo, il musicista – mi rendo conto che quello è l’unico posto dove voglio ancora stare; nel ritornello la rassicuro perché fino a quando lei sarà mia niente potrà scalfirci».

Il pezzo, che si dispiega con fare cadenzato e quasi narrativo, è concettualmente vicino al mondo di Sting, il grande cantautore che ha raccontato nell’album If on a Winter’s Night… la magia e gli stati d’animo della stagione invernale; stagione che si presta alla poesia e alla musica con le sue suggestioni, vissute nel tepore accogliente dell’ambiente domestico.

Abbiamo chiesto ad Alessandro Battistini di scrivere qualche riga a riguardo dei contenuti del brano e della sua trasferta londinese, in esclusiva per All Music Italia. Così ci ha raccontato: «Apparentemente il tono di Winter Time è un po’ malinconico, come lo sono forse tutte le canzoni invernali, ma in realtà la sua visione è ottimistica: è una riflessione sul fatto che se tra trenta o quarant’anni Francesca, la mia donna, sarà ancora al mio fianco, allora avrò la certezza che la mia sarà stata sicuramente una vita felice. Sappiamo tutti che il compagno di viaggio spesso è molto più importante del viaggio stesso.»

E ancora: «A supporto della release del brano, io e Francesco Cimini (chitarrista dei Salty Frogs, che mi ha accompagnato per tutto il tour del mio primo album Cosmic Sessions) siamo stati appunto a Londra per un paio di date ed è stato molto elettrizzante. Certo, la swinging London degli Anni Sessanta ormai è un ricordo lontano, ma Londra resta una città fantastica, che sa dare spazio e attenzione a qualsiasi realtà musicale: abbiamo suonato all’Alley Cat in Denmark Street e al Trapeze in Great Eastern Street; ci siamo alternati sul palco con artisti locali scambiandoci poi impressioni, influenze e background personali. Fortunatamente Londra è una città in cui si suona ancora molto e il pubblico della City ha voglia di ascoltare cose nuove, partecipare ed entusiasmarsi. So già che ci torneremo presto!»

1972297_1428601220715512_1658373727_n

Ne abbiamo parlato ampiamente: ecco infine la traccia di Battistini, ascoltabile e scaricabile in via del tutto gratuita attraverso la piattaforma musicale Soundcloud a questo indirizzo: https://soundcloud.com/alebattistini/winter-time. A seguire il testo integrale di Winter Time.

winter_time_battistini_allmusicitalia

 

WINTER TIME – TESTO – ALESSANDRO BATTISTINI

Winter time
Everything is white
The air is bright
You breath it and then you smile
winter time
my lady’s by my side
her hand in mine
talking bout good times
so don’t you ever worry
Everything’s alright don’t be sorry, girl
don’t you ever worry, coz’ you’re mine
in winter time
the wind keeps howling high
endless nights
standing by the fire
please remember me
as the one who made you smile
in winter times
always by my side
Let me try to say
There’s no other way

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: