ALE CATTELAN: “JOVANOTTI, scrivi una canzone a CRISTINA D’AVENA per Sanremo!” E lancia l’hashtag #JovaxCristina

cattelan_cristina_davena_jovanotti

Nella puntata di ieri mattina del noto programma radiofonico Catteland – Chiavetta nello spazio, in onda dal lunedì al venerdì su Radio Deejay, è avvenuto un simpatico siparietto tra il conduttore Alessandro – fresco del rinnovo del contratto con Sky Italia e confermatissimo timoniere di X Factor ancora per almeno altre due edizioni – e l’ospite in studio, la regina delle sigle TV: Cristina D’Avena.

Cos’è successo? Ebbene, tra una chiacchiera e l’altra, in tono scherzoso ma non troppo in realtà, è venuto fuori un vero e proprio appello, rivolto nientemeno che al grande Lorenzo Cherubini, il Jovanotti nazionale.

Come avrete letto nel titolo, promotore dell’idea è stato proprio Alessandro Cattelan in diretta radio dal proprio microfono di sala, con l’auspicio che l’esperto cantautore toscano possa al più presto produrre un pezzo pop per la cantante più amata dai piccoli (e non solo!), così da essere presentato in gara sul palco dell’Ariston al prossimo Festival di Sanremo 2016. E naturalmente, ad accompagnare la bella pensata non poteva certo mancare un hashtag concepito ad hoc: lo trascriviamo letteralmente, è #JovaxCristina, con l’invito per tutti i fan di Cristina a farlo girare nel web pubblicandolo a menadito sui diversi social network. L’obiettivo è assicurare all’appello la maggiore risonanza possibile.

#JOVAxCRISTINA vogliamo che @lorenzojova scriva una canzone per @CristinaDAvena a #Sanremo! Radio Deejay

Posted by Catteland on Martedì 3 novembre 2015

E come potrebbe All Music Italia non caldeggiare quest’allettante proposta? Da tempo e in più occasioni, la D’Avena ha espresso il suo apprezzamento nei riguardi di Jovanotti autore e artista, unito al desiderio di incidere prima o poi un duetto insieme. Dal canto nostro, già un anno fa avremmo voluto vedere la paladina dei cartoni animati alla kermesse in qualità di super ospite: lei che rappresenta un unicum nella storia della musica italiana con i suoi 7 milioni di copie vendute nei suo 30 anni di carriera, grazie a una discografia atipica che conta ben più di 750 sigle di cartoni animati incise e un totale di oltre 300 pubblicazioni, tra album ufficiali e quant’altro.

Dello stesso avviso è il nutrito manipolo di quasi 1’600 persone, che han deciso di firmare la nostra petizione per avere finalmente l’amata cantante quest’anno al Festival, ormai prossimo più di quanto non ci sembri. (A proposito, avete già letto il nuovo regolamento ufficiale? E i nomi dei 60 giovani ammessi alle selezioni per la categoria Nuove Proposte?)

Del resto, forse qualcuno lo ricorda, di questa mobilitazione è al corrente anche il direttore artistico del grande evento, l’anchorman Carlo Conti, che nello scorso mese di agosto – esattamente nel programma radiofonico La Isla 105, in onda su Radio 105 e condotto da Max Brigante e Andrea Pellizzari – aveva affermato che, se la petizione fosse arrivata ad un buon numero di adesioni e di condivisioni sui social, ci sarebbero state buone possibilità di vedere Cristina D’Avena all’Ariston il prossimo febbraio 2016. Dunque, in attesa che Jovanotti risponda all’appello lanciato da Cattelan, passiamo tutti a lasciare una firma e condividiamo in massa, che ne dite? (Cliccate QUI per il link diretto alla petizione)

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: