AL BANO, GIGI D’ALESSIO e SERGIO SYLVESTRE… tris d’assi al Parco Dora di Torino

al bano

Sarà un tris d’assi della musica italiana – tutti reduci dal palcoscenico di Sanremo 2017 – quello che farà tappa per tutto il mese di marzo presso gli spazi espositivi del Centro Commerciale Parco Dora in Via Treviso ang Via Livorno a Torino.
In attesa dell’arrivo in città di Sergio Sylvestre il 16 marzo, e di Gigi D’Alessio il 31 marzo, a dare il via al primo dei tre firmacopie sarà il 2 marzo Al Bano, che incontrerà il pubblico per presentare i brani del suo ultimo album, Di rose e di spine (Sony Music), un doppio cd contenente inediti e brani di successo del cantante pugliese, oltre alla canzone che dà il titolo all’album, presentata sul palco dell’Ariston e scritta da Maurizio Fabrizio, da sempre tra i più importanti compositori italiano. L’appuntamento con i fan è fissato il 2 Marzo al ‘Parco Dora’ alle ore 17.00

Racconta Al Bano: “Torino è sempre stata una città affascinante. Molti miei amici scapparono dalla Puglia nel capoluogo piemontese, ove c’è una numerosa colonia di nativi di Cellino San Marco, il mio paese. Ricordo che noi, da ragazzini, sognavamo con al solo sentire la parola ‘Torino’: e quelli che vi approdavano erano i fortunati che erano riusciti ad andare via da una terra che offriva grandi affetti ma poco futuro. Torino mi ha regalato anche molti sold-out, in città ho un forte zoccolo duro che mi segue da sempre con affetto. Sono felice di presentare il mio nuovo disco al Centro Commerciale ‘Parco Dora’, ove passano solo i grandi artisti italiani, e di cogliere la preziosa opportunità di incontrare il pubblico torinese”.

Aggiunge Emanuele Manca, direttore della struttura: “Parco Dora conferma la propria vocazione di piazza, di centro commerciale propriamente orientato a fornire alla propria utenza un’offerta culturale in linea con in tempi e totalmente gratuita. I firmacopie sono un modo genuino e diretto di mettere a contatto il pubblico con i propri beniamini, favorendo così occasioni preziose di incontro e di scambio interpersonale tra la gente e gli artisti altrimenti difficili da realizzare, promuovendo al contempo sul territorio la buona musica italiana in un’ottica sinergica con i principali operatori del settore”.

 

  Giornalista e critico musicale per All Music Italia, Il Roma e Pinklife magazine. In passato ha collaborato, tra gli altri, con Blogosfere e Riserva sonora, presentato eventi live e scritto e presentato programmi radiofonici per Radio Hinterland e Radio Club 91.