FESTIVAL DI SANREMO… un altra volta?!?

sanremo

Ho scoperto che tra qualche giorno inizia Sanremo: il festival della canzone italiana, il SESSANTAQUATTRESIMO FESTIVAL di SANREMO. Non lo sapevo.
Ma chi lo conduce, Pippo Baudo? Perché per noi che siamo stati bambini negli anni ’80, Sanremo sta a Pippo Baudo come per i nostri nonni sta a Nunzio Filogamo, quello di “amici vicini e lontani”. Ma se quest’anno non lo conduce Pippo, chi conduce il festival?!?!? Ma siamo sicuri? “Perché Sanremo è Sanremo!” PA RA PAPA PA RA RA.
Nell’era smart e selfie, ci viene in contro la grande G: “sanremo 2014 conduttori” cerca.

Circa 89.200 risultati (0,31 secondi)

Allora solo io non lo sapevo!!!

La prima notizia, del dicembre 2013, recita: “Sanremo 2014 – Conduttori Fabio Fazio e Luciana Littizzetto”.
E poi, meraviglia delle meraviglie, eccola lì, lei, la fonte per eccellenza, quella che noi che abbiamo finito la scuola prima degli smartphone, avremmo voluto avere all’esame di maturità al posto delle tracce di italiano scritte in trasparenza tra le righe del dizionario dei sinonimi e dei contrari. Lei, l’enciclopedia onnicomprensiva, interattiva, live e, chiaramente, smart: wikipedia, la regina del web. Se non sei su wikipedia, non esisti. Sanremo 2014 c’è, quindi lo trasmetteranno davvero!!!
” Il sessantaquattresimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo si svolgerà a Sanremo al Teatro Ariston dal 18 al 22 febbraio 2014 e sarà presentato da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.
La direzione artistica è curata dallo stesso Fazio, la direzione musicale da Mauro Pagani, la scenografia è disegnata da Francesca Montinaro e la regia è affidata a Duccio Forzano. ”
(fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Festival_di_Sanremo_2014)

In 4 righe wikipedia ci dice tutto e poi ogni nome è cliccabile così si apre un mondo ad ogni riga blu! Estasi.
Quindi il festival sarà una lunga puntata di “Che tempo che fa” che durerà 5 giorni e sarà intervallata da esibizioni di personaggi alcuni famosi altri no che si metteranno a cantare?

Altra istituzione del festival, oltre a Pippo Baudo, sono i superospiti, quelli super pagati e che fanno i super capricci. Tipo c’è sempre quello che vuole cambiare stanza d’hotel perché ha il letto che punta a ovest mentre il suo terapeuta gli ha detto che il letto deve puntare a sud-est fino alle 6 del mattino, ma poi, con l’alba, deve essere rivolto a nord. Un girasole, insomma! O quello che vuole cantare alle 20.30 quando la trasmissione inizia alle 21 e allora gli devono fare la finestra all’interno del TG1. Capricci da star. Ma, quindi, chi sono questi superospiti, quelli che faranno mormorare a tutto il paese le solite frasi “con tutta la gente che ha perso il lavoro, guarda quanti soldi gli danno a quello lì! e per fare cosa?” oppure “con questa crisi, era proprio necessario?”?

Ecco i superospiti del 2014 (me li dice sempre wikipedia): Raffaella Carrà , Gino Paoli, Claudio Baglioni , Laetitia Casta,
Enrico Brignano , Stromae.

Un minuto di raccoglimento.

Ma i super ospiti non erano super nomi del panorama internazionale? Ok, la Raffa è la Raffa, ha lavorato una vita in Spagna ed è ancora bionda e agile come quando mostrava l’ombelico all’Italia intera! Gino Paoli, classe 1934, uno che, nella sua discografia (indovinate dove la sto leggendo?) vanta qualcosa come TRENTADUE QUARANTACINQUE (psss 45 e 32 sulla ruota di Genova, ambo fisso) giri (ragazzi, non vi preoccupate, il 45 giri non è niente di pericoloso, potete chiedere ai vostri genitori) e nel 2004 ha ricevuto il premio alla carriera, ciò significa che, da quando l’Enpals è stata inglobata nell’INPS, anche il caro Gino è un pensionato dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Claudio Baglioni e quella sua maglietta fina. Chi non ha sognato di correre a perdifiato o “seguire il suo profilo con un dito”? Uno che ha scritto “Sabato pomeriggio” e può permettersi di dire alla sua donna “Passerotto non andare via” senza prendersi uno schiaffo (“Tu passerotto a me non mi ci chiami!”). Claudio Baglioni con l’eterno dubbio: ma durante i concerti canta dal vivo? Quello delle leggende metropolitane che dicono che, in un incidente, si è morso la lingua e non può più cantare (ma un cantante che non può cantare, è ancora un cantante?)… Claudio… Baglioni… la colonna sonora di ogni amore romantico.
Laetitia Casta (ho fatto copia incolla del nome, ae ti ti mi si intrecciano le dita)… quella che ci ha rubato Stefano Accorsi e che poi si sono mollati, poi lui è stato fotografato con un’altra, poi lei non è più quella di quando… nel 1999 ha fatto la valletta (si dice ancora valletta?) di Fabio Fazio (sempre lui!!!) per il QUARANTANOVESIMO FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA.

– INCISO: mi sono accorta adesso, sempre da wikipedia, che Fabio Fazio e Luciana Littizzetto hanno condotto anche il festival 2013. Ma hanno fatto loro il contratto a tempo indeterminato? – FINE INCISO
ENRICO BRIGNANO. Perché l’hanno invitato? Il suo film al cinema lo volevo vedere, ma dopo una settimana non lo davano più, quindi sto aspettando che lo diano sulla payperview (a proposito di Pay, vi siete ricordati di pagare l’abbonamento Rai? perché un abbonato ha sempre il posto in prima fila! Io ho il posto letto, spero non mi chiedano la maggiorazione).
STOMAE, wikipedia aiutami tu! Credo sia un cantante, forse ho anche qualche sua canzone sull’ipod, ma io i cantanti inglesi (dicesi cantante inglese qualsiasi genere umano emettente suono +/- intonato incomprensibile all’orecchio italico) non li riesco proprio ad imparare. Cioè, distinguo Robbie Williams da Lady Gaga, ma non molto di più.
..cantautore belga… 1985… “la sua produzione musicale è caratterizzata da uno stile che accosta il trip hop alla musica elettronica ” mmmh… io conosco il trip… e conosco l’hula hop… trip hop… mi sa che mi toccherà guardare il festival per capirlo!

Tze Tze

continua…

  Sono una mosca. Sono una mosca che ronza sulla musica e sono qui per disturbare. Perché nella musica mica si possono fare solo complimenti… e perché l’ironia ci sta un po’ su tutto. Vivo a Milano da sempre, ma volo ronzando per tutto lo stivale… e pungo! Tze Tze
segui su: