Da photoshop al contouring sfrenato: la copertina di ROBERTA BONANNO

roberta-bonanno-kim

Stamattina dovevo andare a fare un giro in bici, ma piove, così il giro l’ho fatto nell’home page di All Music Italia. Non è proprio la stessa cosa, soprattutto visto che tra poco sarà tempo di prova costume e ieri ho inaugurato la stagione dei gelati.

Comunque, stavo facendo il giro della home e mi sono presto imbattuta in questa immagine:

…tale Roberta Bonanno che per chi, come me, segue Amici allo stesso modo della finale di Champions League (a proposito: chi ha vinto? Ma quali erano le due squadre che giocavano? e Nibali, ha vinto il Giro d’Italia?), è una quasi sconosciuta. Cioè, di nome l’ho già sentita, ma non avevo idea di che faccia avesse.

E, visto che di faccia parliamo, soffermiamoci sulla sua: Roberta, non ti sembra di avere esagerato?

Tenendo conto che la Bonanno (se ti chiamo così, non è che mi diffidi come farebbe Anna Oxa?), nella vita di tutti i giorni, è così:

roberta-bonanno

Io credo che, per l’immagine del CD, abbia assoldato il truccatore di Kim Kardashian… perché in questa foto, oltre alla classica dose di photoshop che non può mai mancare in una foto che si rispetti, la Roberta ci è andata giù pesante anche con il make up, anzi, con il contouring al punto da assomigliare alla già citata Kim:

kim-kardashian-d-list-magazine-022111-1-780x10122-e1349561529426

Quindi non ci bastavano le copertine photoshoppate, ora abbiamo anche quelle contouringate!!!

Ma, ragazzi, qui non ne veniamo più fuori!

Che quasi, io, rimpiango i tempi del photoshop sfrenato di J.Lo!! Perché infondo tutti noti si saremmo fatti togliere rotolini e cellulite prima di finire sulla copertina di un CD destinato a fare il giro del mondo!

j-lo

Comunque, facciamo una cosa, visto che il duetto con me non lo vuole fare nessuno, ho una nuova domanda: Clio Make Up, mi fai il contouring come quello di Roberta Bonanno?

Grazie
Mosca Tze Tze

Tutte le foto dell’articolo sono prese dal web.
  Sono una mosca. Sono una mosca che ronza sulla musica e sono qui per disturbare. Perché nella musica mica si possono fare solo complimenti… e perché l’ironia ci sta un po’ su tutto. Vivo a Milano da sempre, ma volo ronzando per tutto lo stivale… e pungo! Tze Tze
segui su: