X Factor 2018 è finito! Viva X Factor! Parola ad Anastasio, Naomi, Luna e ai Bowland

X Factor 2018

L’edizione 2018 di X Factor è terminata con la vittoria di Anastasio che nella finale a due ha battuto Naomi. (Qui il nostro articolo). Un’edizione senza precedenti, la cui finale ha ottenuto un successo di ascolti notevole, tanto che il programma di Sky è stato il secondo più visto della serata, primo programma nazionale tra il pubblico 15-54 anni e tra i giovanissimi 4-19.

Sono stati oltre 11 milioni i voti inviati solo per la serata finale, che hanno portato a oltre 48 milioni quelli dell’intera edizione, la più votata di sempre.

Si è potuto registrare il successo anche sui social. X Factor è stato il programma più commentato di tutta la stagione tv in corso con quasi 15 milioni id interazioni su Facebook, Instagram e Twitter. Inoltre, su Twitter, #XF12 è entrato per la quarta settimana consecutiva nella classifica mondiale dei Trending Topic.

Senza timore di essere smentiti si può affermare che anche quest’anno X Factor ha colpito nel segno e ora toccherà agli artisti trovare la chiave per farsi apprezzare e amare dal pubblico. Lo scorso anno sono stati i Maneskin a conquistare il pubblico, nonostante il secondo posto. Quest’anno… vedremo, ma la conquista del disco d’oro per La Fine del Mondo, il singolo d’esordio del vincitore Anastasio, fa ben sperare (qui trovate le info sull’Ep di inediti del rapper).

Anastasio ha trionfato su Naomi all’ultima sfida con il 70,03% dei voti totali.

Il vincitore e i finalisti hanno incontrato la stampa a Milano nella sede di Sky Italia. Di seguito le loro dichiarazioni.

X Factor 2018

ANASTASIO

Ho dormito poco. Sono ancora frastornato… Ma sono felice perché ho capito che il messaggio è arrivato. Io sono un cantautore, ma anche un rapper perché scrivo e faccio rap, ma non mi piacciono le etichette. A cosa servono? Devo ringraziare Mara perché mi ha dato carta bianca e mi ha permesso di esprimermi come volevo. Umanamente il rapporto è stato sano fin da subito. Ci siamo capiti al volo! Il ringraziamento a Maradona? Il tatuaggio che ho mostrato è finto, ma per me Maradona è l’emblema di Napoli! Un rivoluzionario! Genio e sregolatezza. Lui è Dio. È al di sopra. Può decidere di fare ciò che vuole! La napoletanità è fondamentale per ciò che faccio. La lingua in cui canto è l’italiano, ma non dimentico la mia origine, la tradizione. Con questo voglio dire che la scena napoletana è viva più che mai!” Queste le prime parole di Anastasio, che fin dall’inizio del programma ha dimostrato di avere la stoffa anche per gestire la pressione del ruolo di favorito.

Quest’anno il rap è andato per la maggiore. Per me il rap è comunicazione! Io ho portato sul palco le mie parole. Me stesso. Sono un libero pensatore. La pressione? Non l’ho avvertita, anche perché quando si spengono le luci io penso solo a cantare. Mi scorso del pubblico e delle telecamere.
Sanremo? Non lo escludo in futuro, ma per ora non voglio fare un’altra competizione.

Anastasio

NAOMI

L’artista che più ha mostrato un cambiamento durante gli oltre due mesi del programma è stata Naomi. “E’ tutto bellissimo! Non me lo aspettavo! All’interno della trasmissione ho trovato la giusta chiave. Ho capito che esiste una strada più idonea a me e che mi permette di arrivare più facilmente agli altri. Il secondo posto? E’ come una vittoria. Tutti pensavamo che Anastasio aveva le carte in regola per vincere.

Il rapporto con Fedez è stato importante per il cambio di rotta di Naomi. “Lui è un personaggio criptico. Mi ha insegnato molto. Da questa esperienza posso solo dirmi arricchita. Ho scoperto di saper fare delle cose che non immaginavo. Per esempio ho imparato a stare sul palco.

A margine della conferenza stampa Naomi ha rilasciato ai nostri microfoni una breve intervista.

LUNA

Luna si è classificata al terzo posto. 16 anni e idee molto chiare e non solo in ambito musicale. “Ho la mia personalità! Non voglio creare un personaggio diverso da chi sono. E’ stata un’emozione unica. Mi sono sciolta quando ho visto le immagini del mio percorso. Sono soddisfatta. E’ andata benissimo. Ora… non vedo l’ora di tornare nella mia Sardegna. Sono felice che il rap, genere più criticato e incompreso, ha conquistato la finale. E’ una bella rivincita.

Importante anche il rapporto con il coach Manuel Agnelli. “Manuel ha una figlia della mia età. Tra noi c’è stato un rapporto familiare. Io sono entrata nel suo mondo e lui nel mio. E’ stato uno scambio di idee costruttivo.

Al termine della conferenza stampa Luna ha rilasciato qualche dichiarazione ai nostri microfoni.

BOWLAND

Quarti classificati i Bowland che hanno superato la prova conquistando il pubblico con un genere musicale difficilmente identificabile ed etichettabile. “E’ stato tutto bello. Ieri sera abbiamo vinto tutti. Per noi è stato speciale anche duettare con Marco Mengoni. Lui è unico, ci ha dato tanto supporto, così come Asia, prima, e Lodo poi. Con lui si è instaurato un bel rapporto di amicizia. Non ci sono mai stati screzi o incomprensioni. In due mesi a contatto con tutti questi professionisti abbiamo vissuto un’esperienza che vale come degli anni! Ora sappiamo gestire al meglio il palco e la nostra musica. Poi… abbiamo sperimentato anche il canto in italiano…

Hanno, poi, parlato del vincitore Anastasio: “E’ troppo forte! Con lui c’è stata affinità fin da subito. Abbiamo lavorato a un brano che è nel suo EP. E’ la prima volta che accade. E’ il risultato di una stima reciproca…

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con i Bowland al termine della conferenza stampa.

 

Foto dai Social di X Factor Italia

 

 

  Musicista, speaker e direttore artistico di Radio Due Laghi e collaboratore di diverse testate nazionali e internazionali