WIND SUMMER FESTIVAL 3a puntata: video interviste a GHALI, BRIGA, MAHMOOD e TONY MAIELLO

wind summer festival

Dalla terza puntata del Wind Summer Festival ecco le nostre interviste a Ghali e Briga oltre che a due artisti in gara nella sezione emergenti, Mahmood e Tony Maiello.

VIDEO INTERVISTA A GHALI: Dalla periferia di Milano ai dischi di platino

Un anno fa il mainstream iniziava ad interessarsi di questo giovane italo – tunisino grazie al brano Ninna Nanna, primo esempio di brano che raggiunge il disco d’oro solo con Spotify. Da allora sembra passata un’eternità. Il successo è stato bissato da Pizza Kebab e dal nuovo singolo Happy Days. E anche l’album (intitolato semplicemente Album) da settimane staziona nelle prime posizioni tra i dischi più venduti in Italia.

VIDEO INTERVISTA A BRIGA: Mai fermarsi all’apparenza…

Quando uscì da Amici tutti erano convinti che Briga fosse il solito fenomeno passeggero senza anima. E invece bisogna ricredersi. Il percorso del giovane romano è un susseguirsi di scelte musicali coraggiose e prese di posizione artistiche che lo collocano tra le realtà emergenti più interessanti del panorama cantautorale italiano. Per l’estate propone Nel male e nel bere, ma oltre a questo singolo c’è davvero tanto da scoprire.

VIDEO INTERVISTA A MAHMOOD: Canto l’inquietudine della vita di tutti i giorni

Abbiamo conosciuto Mahmood al Festival di Sanremo 2016 quando si piazzò quarto tra i Giovani con Dimentica. Ora è di nuovo in gara tra i giovani al Wind Summer Festival, dove porta un brano dalle sonorità estive, ma con un messaggio diretto e speciale. Oltre a questo è da pochi giorni uscito un suo featuring con Fabri Fibra, uno degli idoli del suo percorso artistico.

VIDEO INTERVISTA A TONY MAIELLO: La mia gavetta al contrario mi porta al Wind Summer Festival

Le prime esperienze di Tony con il mainstream risalgono al 2008 con la sua partecipazione a X Factor. Nel 2010 vince il Festival di Sanremo con Il linguaggio della resa e da lì il percorso sembra in discesa. Eppure Tony si chiude in studio e inizia a scrivere. Alcuni suoi brani saranno poi cantati da Laura Pausini, Francesco Renga, Giorgia e la sua carriera decolla, anche se non tutti ricordano il suo viso e la sua voce.
Con il singolo In alto aveva gridato la sua volontà di tornare e con Il mio funky ci conferma che ha le carte in regola per tornare a brillare!

 

Interviste a cura di Simone Zani

 

  
segui su: