SOGNANDO SANREMO: intervista ai RUMOR

Image-1

Iniziamo a presentarvi i volti che si contenderanno l’ingresso nel cast di Sanremo Giovani 2016. Venerdì 27 novembre, in diretta TV su Rai1, scopriremo chi tra i 12 finalisti entrerà nella rosa di 6 nomi che a febbraio saliranno sul palco del Teatro Ariston. Nel corso dello stesso show televisivo verranno anche svelati i 2 artisti che si aggiungeranno a loro dopo essere stati selezionati tra gli 8 vincitori del circuito di Area Sanremo.

All Music Italia vi presenta, con una breve intervista, il mondo musicale e le sensazioni dei protagonisti di questa avventura.

Tocca oggi ai Rumor, band piemontese che ha saputo farsi strada – con il proprio stile sospeso in un’atmosfera indie tra rock e pop – tra le oltre 600 proposte giunte alla commissione. Il tutto dopo una lunga gavetta che ha iniziato a mettere in luce un grande potenziale, diventando in pochi anni protagonisti in dimensione live anche di esperienze internazionali.

Ma conosciamo meglio questi tre giovani artisti con la nostra intervista.

rumor-band-novara

INTERVISTA AI RUMOR

Venerdì vi giocherete l’opportunità di entrare nel cast della prossima edizione di Sanremo Giovani con il brano Il Grande Salto. Mi parlate di questa canzone? 

La prima bozza de Il Grande Salto risale più o meno all’inizio di questa primavera. In un’aula della scuola di musica dove studiamo, la Four Music School di Borgomanero, nelle ore buche strimpellando il piano è nata l’idea iniziale. L’abbiamo poi sviluppata ed arrangiata assieme prendendoci tutto il tempo necessario, fino a registrarla e produrla assieme a Sergio Quagliarella, che ci segue ormai da diversi anni. Quello che racconta è il momento in cui si decide di lasciar perdere tutti i limiti che per un po’ di tempo abbiamo indossato, metterli da parte e buttarsi per vedere che succederà. Senza più paure e con la consapevolezza che tutto può andare bene, basta volerlo.

Il pezzo è stato accompagnato da un video che si può vedere sul portale del Festival. Cosa avete scelto di portare in questa clip? 

L’idea del video è molto semplice, ma a noi piace davvero tanto il risultato. Tutto merito di Simone Bozzelli, il regista a cui ci siamo affidati. Assieme a lui abbiamo deciso di non raccontare una storia specifica, ma cercare di far risaltare le sensazioni della canzone attraverso le immagini. Nel video si vedono le nostre facce qua e là, una coppia di amici che si è prestata per far vedere a tutti quanto sono belli e poi c’è il Lago Maggiore, che rappresenta un po’ casa nostra, e a cui siamo particolarmente affezionati.

RUMOR – IL GRANDE SALTO – VIDEO

Conosci qualcuno degli altri candidati? se sì, chi ritroveresti con piacere sul palco dell’Ariston?

Non conosciamo personalmente nessuno dei ragazzi che sono stati scelti assieme a noi, ma avremo sicuramente modo di fare due chiacchiere con tutti, sarà interessante confrontarsi un po’. Il livello è molto alto, sono tutti bravi e con dei bei pezzi, si vede che per tutti c’è tanto lavoro alle spalle. Forse la voce di Beatrice Visconti è quella che fin da subito ci ha colpito maggiormente, è davvero bravissima!

Nel caso ci fosse la possibilità di salire sul palco con un ospite, quale sarebbe il vostro sogno?

Domandona da un milione di euro in gettoni d’oro, quindi non ci diamo limitazioni e voliamo altissimo. Diciamo che una possibilità potrebbe creare un super gruppo mettendo assieme Radiohead e Bjork, e magari ci mettiamo a suonare tutti assieme Across The Universe. Fattibile?

Sempre bello puntare in alto… tornando alla vostra musica, avete già pronto un progetto discografico che seguirà questo brano? Mi potete anticipare qualcosa?

Ora siamo concentratissimi su quello che ci sta succedendo con Il Grande Salto. Abbiamo comunque pronti tutti i pezzi che andranno a formare il nostro primo disco, che sarà il passo successivo e naturale dopo questo brano, non vediamo l’ora che possa uscire finalmente!

CHI SONO I RUMOR

Il progetto Rumor nasce in provincia di Novara nell’agosto del 2007 dall’incontro di Elia Anelli (chitarra) e Marco Platini (voce e basso) ai quali si aggiunge un mese più tardi Andrea Marini (batteria), di cui prende il posto a dicembre 2013 Evita Polidoro (batteria). Un percorso nel segno di un suono che fonda le sue origini nel rock, con sfumature indie e una scrittura in italiano vicina al mondo pop. Nel 2010 la band rilascia la demo auto-prodotta Prima, che gli permette di intensificare l’attività live, salendo sui palchi di alcuni importanti live club e festival di Novara e delle province limitrofe. Lo stesso anno avviene l’incontro con Sergio Quagliarella (Mamud BandKabikoff), che prende le vesti di produttore artistico.

A maggio 2014, con la produzione di Sergio Quagliarella e la co-produzione e missaggio di Diego Cattaneo, esce il primo EP ufficiale intitolato Pois. trainato dal primo singolo Iuvullai, che viene lanciato in abbinamento ad un video che riscuote grandi riscontri.  Nella primavera del 2014 i ragazzi intraprendono un tour internazionale che li porta a fare una settimana di concerti in Irlanda, assieme alla band Dem Fools. Sempre nel 2014 la band conquista la vittoria al Pending Lips Festival, importante manifestazione dell’underground milanese. Ad aprile 2015 parte il tour di presentazione del progetto, con decine di concerti sparsi per tutta la penisola. La componente live dei Rumor è da sempre la più importante, con oltre 200 date complessive, tra le quali alcune in supporto ad artisti di fama nazionale ed internazionale (Niccolò Fabi, Cloud Nothings, Marta sui Tubi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Levante), ed altre in club e festival di particolare rilevanza (Carroponte, Circolo Magnolia, Fortissimo, Indietiamo).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: