INTERVISTA a MR. RAIN: “I Grandi non piangono mai è una lettera di scuse, un ringraziamento a chi mi ha dato molto”

mr. rain

Oggi abbiamo intervistato uno dei rapper più promettenti della scena musicale italiana da poco uscito con il nuovo singolo I Grandi non piangono mai per Warner Music ItaliaMr. Rain.
Il suo nuovo video di cui è anche regista in poco più di una settimana ha quasi raggiunto le 700.000 visualizzazioni.
Ecco la nostra veloce chiacchierata con il rapper…

Ciao e benvenuto sulle pagine di All Music Italia.
Allora il tuo singolo, I grandi non piangono mai, sta ottenendo un’attenzione mediatica non indifferente. Te lo aspettavi?

Sono molto felice dell’attenzione che sta ottenendo in così poco tempo questo nuovo singolo, in verità sapevo che c’era molto hype anche perché era da Supereroe che non pubblicavo nulla ma non immaginavo tutto questo.

Nel brano interviene un coro di voci bianche nell’inciso che rendono il racconto ancora più efficace. Come si è sviluppata l’idea?

Il ritornello è una “ninna nanna” per un genitore, una canzone che canterebbe un bambino ad un adulto e quindi ho scelto di coinvolgere un coro di voci bianche.

Hai dichiarato che I Grandi non piangono mai è una dedica a tua madre, una sorta di lettere di scuse? Che figlio eri? Come è a accaduto a molti tuoi colleghi, all’inizio la strada verso il rap ti ha allontanato dalla famiglia?

È una lettera di scuse, un ringraziamento per una persona che mi ha dato molto.
Ho fatto molti errori, ero una “testa calda”  quindi mi sembrava giusto dedicarle il primo singolo in uscita con una major.

Oltre mezzo milione di visualizzazioni per il tuo video in una settimana. Della clip sei anche regista, come mai questa scelta?

Sono un “one man band“, ho sempre fatto tutto da solo dalle basi ai videoclip, è sempre stato il mio punto di forza quindi non volevo snaturare i miei lavori.

Hai scelto di lavorare a New York per il tuo video, di quale atmosfera avevi bisogno che qui non arrivava?

Ho scelto NY perché è sempre stato il mio sogno del cassetto, ho deciso di partire per lavorare a parte del nuovo album tra i grattacieli e musicisti di strada che mi hanno dato molta ispirazione, fa sempre bene vivere esperienze nuove, soprattutto nel mio lavoro.

Quando uscirà il disco e cosa dobbiamo aspettarci da questo lavoro?

Mi sto impegnando per migliorare sempre di più e di conseguenza questo album sarà molto più completo e maturo dal punto di vista musicale, non so ancora quando uscirà ma sarà qualcosa di unico.

Una volta per tutte, vuoi chiarire come mai hai deciso di non prendere più parte ad X Factor? In cosa non vedevi il talent come possibilità giusta per te?

Semplicemente ho capito che quella non era la strada giusta per me, ho scelto quella più lunga e difficile ma sto arrivando comunque dove volevo e ne sono davvero felice.

 

  
segui su: