INTERVISTA ai KOMMINUET: “Adoriamo MORGAN ma sentiamo più vicino a noi FEDEZ”

MKM_7631

All Music Italia ha il piacere di intervistare i Komminuet, gruppo vocale che si è fatto conoscere nell’ultima edizione di X-Factor gareggiando nella squadra di Morgan.

I Komminuet sono Francesca Monte, ventisettenne di Salerno e Pietro Iossa, di dieci anni più giovane, originario di un paese dell’entroterra partenopeo, Pollena Trocchia. I due ragazzi si propongono come una ventata di freschezza nel panorama musicale italiano e presentano un genere moderno che mescola il beatbox e il freestyle, tipici del mondo hip-hop, con sonorità più tradizionali.

Dopo l’esperienza del talent è uscito il primo singolo del duo, Domenica, brano scritto dagli stessi giovani artisti che sarebbe dovuto essere presentato durante lo show di Sky Uno.
A questo punto non resta che farci raccontare qualche curiosità in più su questo primo singolo, sull’esperienza di X-Factor e sui progetti futuri dagli stessi Komminuet

Benvenuti su All Music Italia e grazie per aver accettato di fare quattro chiacchiere con noi. Iniziamo subito parlando del vostro presente: da qualche mese è terminata l’avventura di X Factor, competizione che vi ha visti protagonisti nella categoria dei gruppi vocali, qual è il bilancio di quest’esperienza e come state vivendo il post talent? 

Un percorso in crescita diverso dagli altri concorrenti, perché fatto sotto la guida di un genio indiscusso qual è Morgan. Abbiamo avuto l’onore di collaborare con veri professionisti della musica che ci hanno aiutati e consigliati al meglio. Tra noi concorrenti,all’interno del loft,  si è creata una vera amicizia, al di là della competizione. Il nostro singolo di esordio Domenica scritto e composto interamente da noi , prodotto da Luca Rustici per Sony Music Italia , è stato presentato all’ExtraFactor in semifinale, raggiungendo la top 10 di Itunes in pochissime ore. Il videoclip di Domenica è stato girato interamente a Salerno con la regia di Mauro Russo e vede protagonista Francesca, scelta come Testimonial Puma per una collezione in esclusiva su Aw lab .

Se aveste potuto scegliere, quale giudice avreste voluto a guidarvi? 

Sicuramente Fedez, perché è più vicino al nostro mondo. Con Morgan ci siamo un po allontanati dalla nostra personalità musicale, ma grazie a lui abbiamo sperimentato e cantato brani che non avremmo mai cantato se non lo avessimo avuto come giudice e questo ci ha fatto crescere moltissimo sia come persone che come artisti. 

kika4005671_komminuet__morgan

Cosa pensate del vincitore di X Factor, Lorenzo Fragola, e della sua imminente partecipazione al prossimo Festival di Sanremo? Se fosse capitata a voi questa occasione vi sareste sentiti pronti per affrontare un palco così importante?

Il programma quest’anno ha dato molto spazio al cantautorato e questo è un traguardo davvero notevole per un talent show. Lorenzo ci ha informati personalmente della sua partecipazione a Sanremo tra i big. Abbiamo ascoltato in anteprima il brano sanremese di Lorenzo e questo è stato un segno che tra noi si è formata una grande amicizia. Se fosse capitata a noi l’occasione di partecipare al Festival di Sanremo, l’avremmo colta al volo.

Un’altra bella sorpresa dell’ultima edizione di X Factor è stato Madh, che come voi è riuscito a  portare sul palco un genere innovativo e moderno. Cosa pensate del suo stile e dell’inedito Sayonara?

Madh ha fatto un percorso di crescita sensazionale all’interno del talent , grazie anche al notevole supporto del  giudice Fedez , con la scelta di brani affini al  mondo musicale dei propri artisti. Lo stile di Madh ci piace tantissimo, come il suo singolo di esordio Sayonara con quel tocco  internazionale molto cool.

Prima di X Factor avevate già avuto delle esperienze televisive: The Voice of Italy per Francesca e il programma Altrimenti ci arrabbiamo presentato da Milly Carlucci per Pietro. Che differenze avete trovato tra le vostre precedenti esperienze e l’ultima che avete vissuto?

Esperienze diversissime tra di loro che ci hanno dato un grande esperienza. X-Factor è il talent per eccellenza e siamo fieri di essere stati nella rosa dei 12 finalisti. X-Factor è un trampolino di lancio di grande visibilità che, a volte, rischia però di creare illusioni se non supportato poi da un lavoro serio anche post talent, cosa che noi stiamo facendo.

Dopo X-Factor è uscito il vostro primo singolo, Domenica. Parlateci di questo brano: com’è nato e cosa rappresenta per voi?

Domenica nasce in una fredda sera domenicale di marzo. Parla di una storia nata o mai nata, vera o falsa. I nostri fan si rispecchiano nei nostri testi e questa è la cosa più bella per un’artista. La nostra missione è di cambiare la vita di quei ragazzi più deboli , vittime di bullismo e di abusi psicologici. Non ci arrenderemo, nonostante le mille difficoltà . Abbiamo bisogno di raccontare questa #bellastoria a tutta la #komminuety che cresce giorno dopo giorno.

10850014_702432089825703_2998933423308036957_n

Com’è stato girare il video di Domenica? C’è qualche aneddoto che potete raccontarci?

Una storia d’amore, una ballata rap con le strade e il mare di Salerno sullo sfondo. Abbiamo scelto di ambientarlo, insieme al regista, nella città campana, dove è nata  Francesca. La regia è affidata a Mauro Russo, che racconta questa storia d’amore sfruttando intensi scorci della città. Abbiamo girato nel cuore della città di Salerno, quindi è stato curioso vedere tutti i passanti fermi a scrutare cosa stesse accadendo, durante le scene dove scappiamo a gambe levate dopo una rapina in banca, in più mascherati.

Facciamo un passo indietro: raccontateci come nasce il progetto Komminuet. Come vi siete conosciuti e com’è nata l’idea di unire la beatbox di Pietro alla voce potente ed intensa di Francesca? 

Ci siamo conosciuti in una sera di novembre del 2013, sin da subito c’è stata affinità. Siamo due cantautori, musicisti, amiamo la musica a 360°, ci piace sperimentare e andare controcorrente e tutto ciò lo abbiamo notato sin da quella sera. Abbiamo scelto di partecipare al talent perché ci sentivamo forti della nostra unione , con un progetto musicale da proporre. All’inizio non pensavamo di avere cosi’ tanti consensi da un pubblico soprattutto di giovanissimi. Il nostro giudice, Morgan, ci ha fatto rischiare molto con le sue sperimentazioni. Però, forse, è stato proprio grazie a queste sperimentazioni che la gente ci ha apprezzati ed amati.

Quali sono i vostri gusti musicali? Ci sono degli artisti a cui vi ispirate?

La fusione di mondi apparentemente diversi che si uniscono  per creare qualcosa di diverso. Ci lasciamo ispirare da vari generi musicali, dall’hip hop fino ad arrivare all’elettronica, al soul, alla musica classica. Abbiamo iniziato il percorso live ad X-Factor innestando inserti di beatbox, rap e passi cantati tratti dai Vangeli su una composizione di Johann Sebastian Bach (Aria sulla quarta corda). Abbiamo unito la throat voice, l’elettronica,il rap, la beatbox e il canto con Emerge. La nostra unicità sta nei nostri inediti e nella rilettura di capolavori, cover che abbiamo proposto nel programma. Amiamo Eminem , Porter Robinson, Sam Smith , Debussy  etc.

Se poteste scegliere un’artista italiano della scena hip-hop con cui collaborare, chi scegliereste?

Fedez o il nostro compaesano Rocco Hunt.

Abbiamo parlato di presente e di esperienze passate, per terminare non ci resta che parlare di futuro: cosa dobbiamo aspettarci dal futuro artistico dei Komminuet? State lavorando ad un album? Potete darci qualche anticipazione?

Dopo l’uscita del videoclip di Domenica la nostra priorità e di lavorare a questo album. Le idee sono state messe giu’ già da un po. Questa #bellastoria già è nata. Adesso abbiamo l’esigenza di raccontarla, in un modo o nell’altro. Continuiamo a lavorare parallelamente anche ai nostri progetti da solisti, che non abbiamo nessuna intenzione di trascurare.  Continuiamo a girare l’Italia e l’Europa con i nostri concerti. I live per noi sono importantissimi, il contatto con il pubblico è fondamentale. Durante i concerti proponiamo alcuni dei  pezzi messi in scena nei live show di X Factor e un vocal live dj set unico nel suo genere. La voce che si fonde con la beatbox campionizzata al momento grazie alla loopstation, crea un sound davvero innovativo.

Grazie mille per la disponibilità ragazzi, a presto e in bocca al lupo per tutto!

  Romano, classe 1987. Sono laureato in giurisprudenza ma da sempre la mia vera passione è l’arte in generale e la musica in particolare, specie quella italiana. Sono sempre informato sulle ultime news musicali e sono spesso in giro per concerti e locali ad ascoltare musica dal vivo. Osservo, commento e se necessario critico. La musica è la vera compagna delle mie giornate ed ho sempre la canzone giusta per il momento giusto. L’occasione di scrivere di musica è arrivata con All Music Italia ed ora eccomi qua!