VIDEO INTERVISTA ad ALESSANDRA AMOROSO: “In questo concerto per la prima volta c’ero in tutto quello che avete visto…”

ALESSANDRA AMOROSO - credito GIOVANNI GASTEL_b

Ieri sera All Music Italia ha assistito alla seconda data di anteprima del Vivere a Colori Tour di Alessandra Amoroso al Mediolanum Forum di Assago in provincia di Milano, oltre due ore di spettacolo all’insegna delle emozioni, della grinta e dell’energia con arrangiamenti nuovi per quasi tutti i brani in scaletta (qui trovate il resoconto dettagliato del concerto).

Dopo lo show Alessandra ha voluto fortemente incontrare i giornalisti per raccontare a caldo le emozioni di questo live, per parlare del suo disco e di quello che è il percorso che la sua carriera sta seguendo.

Tra gli le chiede a quale allenamento si sottopone per essere così in forma (“…pensa che non faccio nulla… faccio un poi di allenamento fisico ma non esageriamo, non sono perfetta… poi quando sono andate in Messico con tutte le cose buone che hanno lì… però mi impegno perché devo andare sul palco e trasmettere energia…) a chi vuole capire che cosa le ha dato il pubblico in questo concerto (“tanto… guarda è difficile spiegare quello che loro mi danno, mi hanno dato per otto anni e continuano a darmi… io ho un pubblico speciale, è davvero una famiglia, spero che ve ne siate accorti questa sera quando abbiamo condiviso  la prima canzone che mi ha fatto conoscere… in mezzo a loro… l’ho voluta condividere con loro…“) Alessandra Amoroso si è concessa per oltre venti minuti alle domande di tutti.

Ecco nella prima parte di questa video intervista collettiva le prime impressioni di Alessandra…

“Special guest” in entrambi i video Elisabetta Soldati… meglio conosciuta come Betti Soldati (o Zia Bettina per Alessandra), a capo dell’ufficio stampa Red Communications che appare qua e là per controllare che tutto proceda nel verso giusto.

Nella seconda parte della video intervista (attorno al minuto 5) il nostro direttore, Massimiliano Longo, le chiede quanto si sia divertita con i suoi musicisti a riarrangiare i suoi brani, anche quelli del suo repertorio passato….

Tanto… sono felice perché, per la prima volta posso dire, e non mi vergogno di dirlo, c’ero in tutto quello che avete visto, in tutto quello che avete ascoltato, in tutto quello che avete percepito, in tutto quello che avete respirato…”

Buona visione!

 

 

  La Musica si può averla dentro anche senza saper suonare uno strumento o cantare e a volte diventa parte di te al punto da influenzare la tua intera vita. Ho cominciato a camminare da fan gestendo due Fan Club, ho avuto l’occasione di imparare di più diventando Personal Assistant (di Gianluca Grignani, Niccolò Agliardi e Syria). Ho voluto anche provare l’esperienza on the road del Tour Manager (Barley Arts).Tutto questo per conoscere l’ambiente musicale sotto ogni aspetto e per saper affrontare una nuova sfida: portare avanti interamente un progetto discografico in qualità di produttore ed editore (Eleonora Crupi, Voyeur, Kianka). Recentemente ho voluto anche cimentarmi nella scrittura dando alle stampe per Chinaski Edizioni la biografia non autorizzata "Rockstar (a metà) - Gianluca Grignani". Anni fa, con la chiusura della rivista “Tutto musica”, mi sono sentito orfano di un’oasi in cui la musica veniva raccontata, recensita e approfondita con passione, così mi sono ripromesso che un giorno avrei ricreato un oasi simile per la musica italiana. Da quest’idea nasce All Music Italia.
segui su: