Se la MUSICA fosse…

gabbiani

Se la musica fosse…

Se la musica fosse una goccia di pioggia io annegherei dentro di lei.
Se la musica fosse un calcio nel culo vorrei essere il piede che lo tira.
Se la musica fosse pane vorrei essere fornaio e forno acceso all’alba.
Se la musica fosse rivoluzione vorrei essere fucile e nessuna pietà.
Se la musica fosse filosofia vorrei essere il cappotto di Kant e l’orologio senza tempo di Nietzsche
Se la musica fosse una tetta la toccherei dalla mattina alla sera.
Se la musica fosse mia madre la accarezzerei nel suo giardino degli addii.
Se la musica fosse una montagna leccherei tutta la neve come un gelato alla vaniglia.
Se la musica fosse un uomo lo bacerei con passione in un campo di girasoli rubato a Van Gogh.
Se la musica fosse silenzio di questo silenzio farei un biscotto allo zenzero o un albero di Natale.
Se la musica fosse la vita forse capirei l’eternità e il canto dei delfini.
Se la musica fosse un bambino la farei nascere ogni giorno in una culla di aghi di pino.
Se la musica fosse un deserto vorrei essere un cammello con quattro gobbe e un’oasi privata.
Se la musica fosse i miei occhi occhi ti guarderei andare via senza apparente nostalgia.
Se la musica fosse una luce in questa luce mi dissolverei e mi dissolvo .
Se la musica fosse una piazza la riempirei di gabbiani e mille volte del tuo viso disteso e rasserenato.

  Come giornalista si è occupato di cronaca nera, di cronaca giudiziaria e di guerra. seguendo anche da vicino l'inchiesta di Mani Pulite. Ha inciso otto dischi come cantautore. Come autore ha scritto canzoni insieme a Tom Waits, Suzanne Vega, Leonard Cohen e Roberto Vecchioni.
segui su: